VW Multivan 2022: specifiche, prezzo, data di uscita

Il nuovo VW Multivan 2022 è stato presentato all’azienda. Il popolare furgone Volkswagen sta attraversando un importante cambio generazionale che gli permette di adattarsi ai nuovi tempi. Tempi in cui l’elettrificazione è protagonista. Oltre ad altre grandi innovazioni, avrà una variante ibrida plug-in.

L’attesa è finita. La nuova generazione del Volkswagen Multivan è già una realtà. In azienda è stato presentato il tanto atteso aggiornamento di uno dei furgoni di maggior successo della gamma di prodotti Volkswagen. Un modello che subisce un importante restyling in un momento cruciale per l’industria automobilistica in Europa. Il Multivan ha dovuto adattarsi ai nuovi tempi. Tempi in cui l’elettrificazione sta guadagnando importanza.


A livello tecnico, siamo di fronte a un nuovo veicolo. E oltre al nuovo design esterno, è importante cambiare la base del veicolo. Un cambiamento fondamentale poiché ha permesso al marchio tedesco di scommettere sull’elettrificazione. Il nuovo Multivan è ricco di innovazioni. Entriamo nel dettaglio e analizziamo le chiavi principali.

brutta copia

Come è cambiato il design esterno? Basta infatti una rapida occhiata alle immagini di questo articolo per scoprire le caratteristiche più distintive del nuovo Multivan. Sembra molto più dinamico e moderno. Il nuovo fronte è la chiave per trasmettere queste nuove sensazioni. Debutta sia la griglia che il paraurti.


I nuovi gruppi ottici sono sottili e orizzontali. Usano la tecnologia IQ.Lighting e la loro firma luminosa direttamente su una striscia luminosa che va direttamente al badge Volkswagen. La forma delle prese d’aria e il nuovo cofano sono sinonimo di un’aerodinamica molto più sofisticata, che ha un impatto diretto sull’efficienza.

La silhouette laterale sottolinea l’essenza naturale di questo veicolo. Siamo di fronte a un furgone che cerca di sostituire lo spazio un tempo occupato dai minivan. Le porte scorrevoli facilitano l’ingresso e l’uscita dai sedili posteriori. E alla fine del nostro tour dell’esterno nella parte posteriore, troviamo dei fanali posteriori ugualmente sottili e orizzontali. Sono leggermente avvolgenti e utilizzano anche la tecnologia LED. C’è anche uno spoiler sul tetto e un ampio lunotto.


Interni VW Multivan 2022

Al di fuori dell’esterno, quando ci avventuriamo nel nuovo Multivan 2022 siamo circondati da un ambiente connesso e confortevole. I sette posti presentati sono fino al 25% più leggeri rispetto al modello precedente. La poppa della cabina è progettata per offrire a tutti gli occupanti un elevato livello di comfort e una piacevole esperienza a bordo.

✓ Puoi anche controllare:



Per quanto riguarda il posto di guida, se ci mettiamo al posto di guida, troveremo un ambiente più tecnologico. Abbiamo a che fare con il Multivan più avanzato in termini di connettività e automazione. Elementi come il quadro strumenti digitale o il touchscreen per il funzionamento del sistema di infotainment sono fondamentali in questi tempi. L’elenco degli equipaggiamenti è molto ampio e offre un caricabatterie wireless per telefoni cellulari compatibili, un tetto panoramico elettrico, un sistema audio Harman Kardon e un elenco completo di sistemi di assistenza alla guida.

Un’altra chiave importante è il cambiamento nelle dimensioni del Volkswagen Multivan. La nuova generazione è più larga e più lunga del modello precedente. Questo, insieme alla modifica dell’architettura, è stato fondamentale per ottenere una cabina spaziosa e modulare. Questa nuova generazione è stata sviluppata sulla piattaforma MQB. A questo punto, è importante notare che sarà disponibile in due corpi, Standard e Long. Il primo ha una lunghezza di 4,97 metri, mentre il secondo raggiunge i 5,17 m ciascuno.

2.000 chilogrammi. I singoli sedili posteriori possono essere spostati tramite un sistema di binari, che si traduce in un’elevata modularità e praticità per adattare il veicolo alle diverse situazioni e/o esigenze.

La versione ibrida plug-in del nuovo Volkswagen Multivan 2022

Nell’area meccanica, il nuovo Multivan conferma il suo impegno per l’elettrificazione. Innanzitutto, va notato che la gamma motori sarà composta da due blocchi benzina TSI e un diesel TDI. Lo spettro delle prestazioni varia da 136 CV per la variante decaffeinata più potente a 204 CV per la variante più potente. Tutto questo parla nello specifico della meccanica convenzionale.

La grande novità al riguardo è l’introduzione di una variante ibrida plug-in ibrida. È la prima volta che il Multivan è disponibile con un propulsore così elettrificato. Questa variante è composta da un motore a benzina TSI da 1,4 litri da 150 CV e da un piccolo motore elettrico da 85 kW (116 CV). La potenza combinata raggiunge i 218 CV. Avrà sufficiente autonomia in modalità 100% elettrica per affrontare i consueti spostamenti quotidiani. Tutti i motori sono abbinati a un cambio automatico DSG a doppia frizione a sette rapporti (sei sul modello ibrido).

Quando sarà sul mercato? La nuova generazione del Multivan sarà lanciata entro la fine dell’anno. Volkswagen, attraverso la sua divisione veicoli commerciali, lancerà i macchinari per la commercializzazione nella seconda metà del 2021. Con l’avvicinarsi della data specifica, verranno annunciati i restanti dettagli del programma, compresi i prezzi.