SsangYong Korando 2022: specifiche, prezzo, data di uscita

Dopo lunghi ritardi, la SsangYong Korando e-Motion ha finalmente aperto la copertura nel giugno 2021. Il Korando e-Motion è il primo veicolo elettrico pubblicizzato di SsangYong e la produzione è iniziata il 14 giugno 2021.


caratteristiche del progetto

La SsangYong Korando 2022 e-Motion presenta un frontale modificato, tipico delle conversioni ICE-BEV poiché il requisito di raffreddamento è inferiore in un’auto elettrica. Ssangyong ha affermato che il design dell’e-SUV è ispirato alla natura, in particolare agli animali che si sono evoluti per adattarsi al loro ambiente, come le pinne e le squame di uno squalo per ridurre la resistenza al vento dell’acqua, mostrando così maturità progettuale con uno stile dinamico.

Invece di una griglia superiore, la Korando elettrica ha una finitura in tinta carrozzeria pulita e liscia con un badge e-Motion. Inoltre, c’è una superficie concava e strutturata al posto del pannello nero tra le lampade. Il paraurti inferiore rimodellato presenta una sezione tratteggiata vicino agli alloggiamenti dei fendinebbia con un punto luce blu. I fari hanno anche accenti blu per segnalare la guida ecologica sotto il cofano.

Ci sono alcuni segnali distintivi sui lati di Korando e-Motion, ma non sono così ampi. L’alloggiamento degli specchietti è parzialmente mantenuto in blu, così come un punto culminante sui pannelli delle porte posteriori. Il design aerodinamico dei cerchi da 17 pollici è unico per la variante completamente elettrica della Korando. Un cappuccio di ricarica sul parafango anteriore sinistro copre la porta di ricarica EV.


Ci sono alcune piccole modifiche al design nella parte posteriore. La Korando completamente elettrica è dotata di luci posteriori in vetro trasparente e scritta Korando sulla striscia cromata tra di loro. Inoltre, ha un logo SsangYong blu e un badge e-Motion nello stesso punto in cui la variante ICE ha il badge Korando. La lettera “e” del badge e-Motion è blu e la piastra paramotore del paraurti posteriore più sportiva è tutta blu.

Secondo SsangYong, il SUV elettrico apre nuovi orizzonti nel design della carrozzeria e utilizza materiali diversi per la massima efficienza. Viene utilizzato un profilo ingombrante ma aerodinamico e lo stile è appropriato per la guida in città. I miglioramenti nell’efficienza energetica includono un cofano in alluminio, una griglia chiusa per ridurre il peso, migliorare l’aerodinamica e abbassare il baricentro del veicolo.


Il design degli interni di Korando e-Motion non differisce dal suo distributore ICE. SsangYong ha applicato una combinazione di colori bicolore blu e nero, con il blu che sottolinea l’ecocompatibilità del modello.

SsangYong ha dotato il nuovo veicolo elettrico di alcune delle migliori tecnologie che ha da offrire, come B. un quadro strumenti virtuale da 12,3 pollici, un sistema di infotainment touchscreen Infocon da 9 pollici con Apple CarPlay e Android Auto, un caricabatterie wireless per smartphone e sedili anteriori a regolazione elettrica a 8 vie con regolazione lombare a 4 vie per il sedile del conducente e altro ancora. L’azienda chiama la combinazione di quadro strumenti digitale e sistema di infotainment touchscreen nei modelli “Blaze Cockpit” e utilizza lo stesso marchio nel SUV elettrico.


La suite ADAS di Korando E-Motion include Adaptive Cruise Control (ACC), Speed ​​​​Limiter, Driver Attention Alert (DAA), Lane Keeping Assist (LKA) e Autonomous Emergency Braking System (AEB) con rilevamento dei pedoni.

✓ Puoi anche controllare:

specifiche

La SsangYong Korando e-Motion utilizza un unico motore elettrico che fa girare le ruote anteriori. Questo motore ha una potenza di 140 kW (188 CV) e 360 ​​Nm di coppia. Una batteria LG Chem da 61,5 kWh alimenta il motore. Offre un’autonomia di circa 339 km o 211 miglia nel ciclo WLTP. La ricarica rapida all’80% di SoC richiede circa 33 minuti. La sua velocità massima è limitata a 156 km/h (97 mph) per proteggere l’autonomia. Il conducente può regolare il livello di rigenerazione dei freni con le leve del cambio al volante.

SsangYong offre una pompa di calore a risparmio energetico nel Korando e-Motion. L’autonomia di un veicolo elettrico può essere notevolmente ridotta in inverno perché le basse temperature aumentano la resistenza interna delle batterie agli ioni di litio. Inoltre, viene utilizzata più energia per il riscaldamento della cabina. Una pompa di calore viene utilizzata per ovviare a questa naturale mancanza di efficienza ridotta in inverno.


Prime recensioni

Shropshire Star ha testato la SsangYong Korando e-Motion nel Regno Unito e l’ha trovata un modello di grande valore. La recensione rileva che è più silenzioso da guidare rispetto alle varianti benzina e diesel di Korando, e questo non è solo dovuto al propulsore elettrico. SsangYong ha adottato misure per ridurre il rumore con un’ulteriore insonorizzazione nei pannelli della carrozzeria e dietro il cruscotto. Un nuovo telaio ausiliario riduce anche le vibrazioni. L’accelerazione è lineare, non entusiasmante, ma più veloce dell’ICE Korando. L’autonomia durante la corsa mediatica era molto vicina alla cifra ufficialmente dichiarata di 211 miglia.

concorrenti

La SsangYong Korando e-Motion competerebbe con SUV elettrici leggermente più piccoli come il Hyundai Kona EV e la Kia e- acciaio inossidabile competere. La Kona EV offre un’autonomia di 305 km (190 miglia) con il pacco batteria da 39,2 kWh e un’autonomia di 484 km (301 miglia) con un pacco batteria ad autonomia estesa da 64 kWh. il Kia e Niro è disponibile con le stesse opzioni del pacco batteria. Può percorrere 289 km (179 miglia) nelle configurazioni con autonomia standard e fino a 455 km (282 miglia) nelle configurazioni con autonomia estesa.

Prezzo e data di rilascio

Il 15 settembre 2021, SsangYong ha spedito il primo lotto di Korando e-Motion in Europa dal porto sudcoreano di Pyeongtaek. Le prime unità sono andate in paesi europei compatibili con i veicoli elettrici come la Germania e anche la Gran Bretagna. Il lotto era composto da 200 unità e la società ha dichiarato in un post sul blog (su SsangYong SEMPRE) il 24 settembre 2021 che le vendite nei primi mercati sarebbero iniziate a novembre 2021, il che non è andato secondo i piani.

Nel Regno Unito, il sito Web di SsangYong elenca l’inizio del 2022 come data di inizio delle vendite. Clive Messenger, il nuovo Sales Manager di SsangYong UK, ha esperienza nel campo dei veicoli elettrici e dovrebbe assumere il lancio di Korando e-Motion come suo primo ruolo importante. Secondo Shropshire Star, SsangYong offrirà la Korando e-Motion nelle finiture ELX, Ventura e Ultimate, al prezzo rispettivamente di £ 31.995 (incluso PiCG), £ 34.995 e £ 37.995.

La Spagna è uno dei primi mercati di lancio per Korando e-Motion. Qui SsangYong propone il SUV nelle varianti di equipaggiamento Urban e Limited al prezzo rispettivamente di 36.000 euro e 39.000 euro. Nei Paesi Bassi, i prezzi per Korando e-Motion partono da 39.990 euro.

Entro la fine dell’anno, SsangYong presenterà un nuovo SUV elettrico di medie dimensioni (nome in codice: SsangYong J100). Dopo questo modello, introdurrà un pick-up elettrico, ma la realizzazione dei piani dipende dalla rapidità con cui i nuovi proprietari si muoveranno con il piano di rilancio.

Ssangyong Korando 2022 e-Motion in viaggio verso Australia e Nuova Zelanda

La SsangYong Korando e-Motion potrebbe andare anche in Nuova Zelanda e Australia. Potrebbe essere l’auto elettrica più economica della regione. Drive ha ricevuto conferma da SsangYong Australia che l’introduzione del Korando e-Motion in Australia è “considerata”. Per quanto riguarda il lancio in Nuova Zelanda, il rivenditore locale del marchio Stuff ha affermato che il nuovo SUV elettrico è “sicuramente” in cantiere.

Nel 2021, SsangYong in Australia ha registrato un profitto nel primo semestre per la prima volta dal suo inizio nel novembre 2018, secondo quanto riportato da Chosun Biz il 27 agosto 2021. Le vendite di Ssangyong in Australia e Nuova Zelanda sono cresciute del 114% e del 43% su base annua -anno. e rispettivamente nella prima metà del 2021. Inoltre, le grandi ambizioni della Nuova Zelanda per i veicoli elettrici rafforzeranno il business case di Korando e-Motion nella regione. Aspettatevi che il lancio avvenga entro la fine dell’anno.

SsangYong Korando 2022 E-Motion in Corea del Sud

SsangYong sta effettuando i preordini per Korando E-Motion in Corea del Sud. Il nuovo SUV elettrico inizierà nel mercato interno dell’azienda con un allestimento E3 al prezzo di KRW 40.565.000 (£ 25.127) e offrirà un allestimento E5 al prezzo di KRW 45.987.000 (£ 28.486).

Ssangyong è stata acquisita da Edison Motors

Secondo i rapporti della Corea del Sud, la casa automobilistica sudcoreana Ssangyong Motor è stata venduta a un consorzio guidato da Edison Motors per 305 miliardi di won (255 milioni di dollari). Il marchio di proprietà di Mahindra ha lottato per realizzare un profitto per diversi anni, con vendite in calo del 21% nel 2021. Nel periodo tra gennaio e settembre 2021, Ssangyong ha registrato una perdita operativa di 238 miliardi di won su un totale di 1,8 trilioni di won, secondo i rapporti.

Nel 2010, Mahindra ha acquisito il marchio con una quota del 75% nella speranza di rilanciare le vendite e portarlo sui mercati internazionali. Tuttavia, il piano aziendale non andò come sperava Mahindra e Ssangyong si trasformò in una responsabilità piuttosto che in un ramo redditizio. Di conseguenza, Mahindra ha concluso i suoi investimenti a Ssangyong ma ha lottato per trovare acquirenti per il marchio sudcoreano. Ciò ha portato Ssangyong a dichiarare bancarotta con un prestito eccezionale di 100 miliardi di won. Con Edison Motors ora al posto di guida, il consorzio cercherà di invertire le sorti del marchio in difficoltà con i nuovi lanci di veicoli elettrici.

Ssangyong espande la presenza dei rivenditori nel Regno Unito

Ssangyong Motors è nel mezzo di una rapida espansione nel Regno Unito. Nonostante il calo delle vendite globali dovuto alla carenza di semiconduttori, il marchio continua ad espandere la sua presenza nel Regno Unito con l’apertura di un massimo di 16 nuovi concessionari l’anno scorso, riferisce AM Online. 14 di questi erano ex siti Mitsubishi e il marchio prevede di espandersi ulteriormente nel 2022.

I nuovi concessionari sono rappresentati a Peterborough, Pershore, Hull, Bicester e Southampton, tra gli altri. Il marchio non premerà il pulsante di pausa in qualsiasi momento poiché prevede di espandersi a 75 concessionari entro la metà del 2022. Senza pagamenti anticipati, segnaletica gratuita e costi per strumenti speciali e diagnostica del computer, il marchio ha attratto potenziali rivenditori.

Celebrando questa massiccia espansione dei concessionari, Dave Rose, Head of Franchising di SsangYong Motors UK, ha dichiarato: “Abbiamo grandi piani per espandere ulteriormente la rete nei prossimi 12 mesi e se li realizzeremo saremo assolutamente entusiasti”.