Mitsubishi L200 2022: specifiche, prezzo, data di uscita

Restyling dei suoi modelli più popolari, l’azienda giapponese Mitsubishi migliora regolarmente la qualità e le caratteristiche di consumo delle auto. Lo stesso è accaduto con il pickup Mitsubishi L200 2022 più popolare, che ha ricevuto notevoli cambiamenti nell’aspetto, interni più confortevoli e parametri del vano motore migliorati. I produttori affermano che la novità può competere con le principali case automobilistiche europee e asiatiche nella maggior parte dei parametri e spesso le supera in praticità. E ciò significa che i bestseller degli anni passati rimarranno altrettanto popolari e molto probabilmente guadagneranno nuovi fan.


Fuori

Già dalla foto è facile intuire che l’auto è diventata più sportiva, più aggressiva e allo stesso tempo più pragmatica. Audaci passaggi di goffratura, prese d’aria all’avanguardia e tecnologia di illuminazione si combinano armoniosamente con elementi decorativi noti, creando un’immagine che ha valore di riconoscimento e allo stesso tempo si distingue nel flusso.

I maggiori cambiamenti hanno interessato il volto della Mitsubishi L200 2022. Si trova ad un livello elevato e appare squadrato nonostante i suoi contorni lisci. Il parabrezza relativamente piccolo si trasforma in una copertura del cofano diritta, leggermente inclinata in avanti con un rilievo rialzato al centro. Immediatamente davanti c’è un’ottica a testa stretta e astutamente pizzicata, che sarà alogena nelle prime versioni e LED nelle versioni più costose. È una sorta di continuazione della malvagia griglia cromata, il cui centro visivo è un’enorme icona del marchio.

Di seguito inizia il kit carrozzeria, costituito da una piattaforma per una targa, una grande presa d’aria rettangolare, nonché blocchi di ottiche aggiuntive, separate da essa da timbri cromati intricati e curvi. La parte inferiore della nuova carrozzeria comprende un inserto aerodinamico con un potente parafango al centro.


Le pareti laterali del giapponese sembrano molto impressionanti sia con la struttura posteriore montata che senza di essa. L’unicità di questa parte dell’auto è la combinazione di una semplice figura del finestrino con finiture in plastica nera e vetri rigorosamente formati con un rilievo piuttosto elaborato, che termina nell’area del massiccio predellino e degli enormi passaruota rettangolari. Ampi specchietti arrotondati con ripetitori degli indicatori di direzione, bordi luminosi e maniglie delle porte leggermente sporgenti completano il look.

La parte posteriore del nuovo modello inizia con uno spoiler e un vetro rettangolare leggermente inclinato di una sovrastruttura staccabile e va in un portellone con luci a LED verticali. Sotto tutto questo c’è un incavo per la targa e un paraurti potente, ma non il più grande, con un inserto protettivo nella parte inferiore. La modestia del design del kit carrozzeria è spiegata dal fatto che viene utilizzato principalmente come gradino per l’accesso al bagagliaio dell’auto.


✓ Puoi anche controllare:

Interno

Nella nuova Mitsubishi L200 model year 2022 tutto è modesto ma abbastanza comodo. Tra i materiali di finitura, vale la pena notare tessuti, similpelle, vari tipi di inserti in plastica e metallo. Il complesso multimediale non differisce in un gran numero di funzioni, ma sono abbastanza per un comodo movimento.



Stile frontale

La consolle centrale non contiene molti elementi, ma qui sono presenti semplici condotti dell’aria, un piccolo display del centro di intrattenimento, alcuni pulsanti e un’unità di climatizzazione. Il piccolo volante ha una forma piacevole ed è rivestito in morbida pelle, le sue razze laterali contengono una varietà di interruttori diversi. Praticamente non si sovrappone al cruscotto ben letto e dall’aspetto classico con contagiri, tachimetro e computer di bordo.

Il tunnel non è grande, ma contiene un selettore di marcia ordinato, una rondella selettrice di modalità di guida, un paio di portabicchieri e un comodo bracciolo con un vano portaoggetti nelle sue viscere.

sedili e bagagliaio

Secondo i documenti, la cabina a due file del pickup è a cinque posti, ma nella seconda fila sarà più comoda solo per due adulti di corporatura media. I sedili confortevoli contengono riempitivi medio-morbidi e sono rivestiti in tessuto solido o similpelle. I sedili anteriori hanno un supporto laterale esteso, riscaldamento e una gamma di regolazioni elettriche. Anche il divano della seconda fila può essere dotato di queste opzioni, ma a un costo aggiuntivo e se non è presente il passeggero intermedio, è possibile utilizzare il bracciolo ribaltabile.

Il vano di carico può trasportare merci con un volume totale fino a 3000 litri e un peso fino a 900 chilogrammi.

Caratteristiche tecniche

Per la Mitsubishi L200 2022 è stata mantenuta la precedente struttura del telaio, rendendola compatibile con il modello pajero lo sport era collegato. Anche le dimensioni sono rimaste pressoché invariate: la lunghezza è di 5,22 metri, la larghezza è di 1,82 metri e l’altezza è di 1.775 metri. L’altezza da terra è ancora piacevole: sono ben 200 millimetri.

Ci sarà un solo propulsore: un turbodiesel da 2,4 litri, che mostra 154 “cavalli” al vertice. Nelle versioni top, la potenza di questo motore aumenta già a 181 forze. Il cambio è rappresentato da un automatico a 6 rapporti, e su un motore più giovane è presente anche un meccanico per lo stesso numero di passaggi. Il powertrain in tutti i livelli di allestimento sarà completo, ma i sistemi stessi saranno diversi per la prima versione e le versioni successive.

Come ha dimostrato un test drive, l’auto ha un modesto “appetito” nell’intervallo di 7,1-7,5 litri, oltre a un’eccellente capacità di cross-country e capacità di carico, che consente di utilizzare il pickup in varie condizioni stradali.

opzioni e prezzi

Il modello L200 è disponibile in quattro livelli di allestimento per i concessionari di auto nazionali. Il prezzo di partenza dell’auto sarà di circa 32.000 euro, nella parte superiore l’auto costerà 36.000 euro in valuta locale.

modelli da competizione

I suoi connazionali Isuzu D-Max e Toyota Hilux, oltre alla Volkswagen Amarok e Great Wall Hover competeranno con i giapponesi per i portafogli degli acquirenti.