MG ZS EV 2022: specifiche, prezzo, data di uscita

La MG ZS EV 2022 si è presentata con un nuovo look e dinamica di guida. MG, storica azienda britannica del gruppo cinese SAIC, ottiene un interessante successo nel suo ritorno sui principali mercati mondiali. L’azienda, che è diventata la punta di diamante internazionale della casa madre (Australia, Europa, India…), sta consolidando la sua espansione soprattutto grazie alla buona accoglienza di un modello particolare: lo ZS EV.

Questo SUV compatto è responsabile del successo del rilancio di MG nel vecchio continente dopo un decennio e mezzo di assenza, che grazie al suo buon rapporto qualità-prezzo ha sfidato le proposte già affermate di altri produttori e gli ha permesso di attrarre un numerosi compratori nei mercati del nord Europa.


Al momento del suo lancio sul mercato, il modello anglo-cinese aveva una trazione elettrica accoppiata all’asse anteriore con 143 CV (105 kW) e 353 Nm di coppia, che gli permettevano di passare da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi . Questi numeri sono simili a quelli di rivali come la Nissan LEAF o la Volkswagen ID.3 Pure Performance.

Il suo pacco batteria di 44,5 kWh di capacità con celle di origine CATL e raffreddamento a liquido gli ha dato un’autonomia massima di 263 km nell’ambito del ciclo di omologazione europeo WLTP. In base al carico, il SUV potrebbe raggiungere potenze massime di poco più di 50 kW in CC e riguadagnare circa l’80% della sua autonomia in circa 43 minuti.


La MG ZS EV 2022 vuole consolidare il suo dominio

Nonostante i vantaggi dello ZS EV 2022 siano simili a quelli dei suoi concorrenti, la sua autonomia rimane un po’ scarsa rispetto a molte proposte dell’ultimo lotto nei segmenti B (utility) e C (compact). Per mantenere la competitività del suo principale ambasciatore, MG gli ha dato una riprogettazione che non solo aumenta la gamma ma porta anche una nuova estetica.


✓ Puoi anche controllare:


D’ora in poi, ZS EV sarà disponibile con due pacchi batteria: uno da 50,3 kWh (autonomia standard) abbinato a un motore da 177 CV (130 kW), che gli consentirà di raggiungere 320 km WLTP, e un altro da 70 kWh (lungo raggio ) abbinato a un motore da 204 CV (150 kW) con il quale raggiunge 440 km WLTP. Le prestazioni di guida saranno identiche in entrambi i casi (da 0 a 100 km/h in 8,6 secondi, velocità massima 175 km/h). Inoltre, il marchio inglese ha migliorato anche il proprio sistema di ricarica, poiché la variante a lungo raggio avrà di serie un caricatore trifase da 11 kW (l’autonomia standard rimane a 6,6 kW monofase). La versione più potente raggiunge un massimo di 90 kW di corrente continua.

I gruppi ottici e i paraurti sono ridisegnati, mentre la griglia cieca lascia il posto a un frontale monoblocco dello stesso colore del resto della carrozzeria, ma con una serie di tacche rialzate per imitare il telaio. da una griglia tradizionale. Nell’abitacolo sono nuovi il pannello digitale, il touchscreen e il modulo aria condizionata; Inoltre, viene aggiunto il sistema MG Smart Connectivity. Il modello rinnovato arriverà sul mercato europeo ad ottobre e partirà da 30.990 euro per la Gamma Standard e 34.990 euro per la Lunga Gamma. Continuerà ad essere disponibile in due allestimenti: Comfort e Luxury.