Mercedes SL 2022: specifiche, prezzo, data di uscita

Con la nuova Mercedes-AMG SL 2022, la tradizionale serie SL ha una nuova propaggine. Questa volta, tuttavia, la cabriolet di lusso sarà sviluppata dagli ingegneri AMG ad Affalterbach. Viaggio!

La fitta nebbia blocca la visuale e la rugiada mattutina rotola in goccioline spesse dall’attuale auto aziendale di Jochen Hermann, una nuova Mercedes-AMG SL 2022, che ti invita a fare un giro. L’estate è finita nell’Eifel, e anche nei sogni nessuno ci sarebbe volontariamente oggi roadster esci dal garage. Soprattutto non alle 7:30 del mattino. A meno che non sia a capo della tecnologia di AMG e dia gli ultimi ritocchi a una leggenda.


Così, nonostante le fredde e scomode ore mattutine, Jochen Hermann è al volante di un prototipo abbastanza definitivo. Perché il tempo stringe: l’azienda con sede a Stoccarda vuole ufficialmente togliere il velo al tanto atteso successore in autunno e in tempo per l’inizio della prossima stagione all’aperto contro vetture come la BMW Serie 8 o la Porsche 911 .

Anche se sembra un viaggio di piacere, il progetto è sotto pressione: la SL non è solo LA Mercedes per eccellenza ed è un vero mito sin dall’ala di gabbiano degli anni ’50. È anche la prima volta che AMG si assume la responsabilità esclusiva dello sviluppo. E poiché le ultime due generazioni non sono state le più riuscite e popolari, il colpo doveva essere azzeccato con la nuova Mercedes-AMG SL 2022.


PRIMA GUIDA CON LA NUOVA Mercedes-AMG SL 2022

Quindi AMG ha premuto il pulsante di ripristino e ha riportato la nuova Mercedes-AMG SL 2022 alle sue origini. O almeno un po’ più vicino a quella che un tempo era considerata la migliore auto sportiva del mondo. Si inizia con il ritorno della capote al posto del casco apribile, che ha proporzioni più nitide, si adatta meglio alla tradizione ed è destinato anche a perdere qualche chilo.

Continua con i due posti aggiuntivi nella seconda fila come nella R129, che solo i nani chiamerebbero posti all’interno, ma che sono almeno adatti come spazio di stivaggio aggiuntivo. E questo si conclude in un’esperienza di guida che è finalmente di nuovo avvincente ed emozionante, come mostra la prima guida della nuova Mercedes-AMG SL 2022. “Ecco perché siamo partiti da zero”, afferma Hermann. Potremmo già conoscere i motori di altri modelli AMG.


E l’interno sembra sospettosamente come una Classe S, anche se il quadro strumenti è diventato più snello e l’abitacolo digitale dietro il volante a quattro razze con i suoi touchpad e interruttori rotanti per le modalità di guida, le alette di scarico e il telaio adattivo sono diventati più piccoli . Lo schermo centrale verticale per il sistema MBUX è ora esposto davanti alla plancia e può essere inclinato premendo un pulsante per evitare riflessi e aumentare la nitidezza della nuova Mercedes-AMG SL 2022.

✓ Puoi anche controllare:


Le alette di scarico e il telaio adattivo sono più piccoli. Lo schermo centrale verticale per il sistema MBUX è ora esposto davanti alla plancia e può essere inclinato premendo un pulsante per evitare riflessi e aumentare la nitidezza della nuova Mercedes-AMG SL 2022. le alette di scarico e il telaio adattivo sono più piccoli. Lo schermo centrale verticale per il sistema MBUX è ora esposto davanti alla plancia e può essere inclinato premendo un pulsante per evitare riflessi e aumentare la nitidezza della nuova Mercedes-AMG SL 2022.


COMFORT E CONTROLLO

La nuova Mercedes-AMG SL 2022 non si presenta come una AMG GT estesa in una tuta su misura, ma come un solitario con un unico space frame in alluminio sulla struttura autoportante e con una diversa planimetria: per guadagnare spazio a al posteriore, la trasmissione è stata spostata all’anteriore e lavora direttamente dietro il motore. E mentre i piloti GT siedono all’interno dell’asse posteriore, la SL si trova al centro dell’auto, spiega Hermann.

Questo ha molti vantaggi in termini di visibilità e manovrabilità, perché anche una SL sportiva deve rimanere adatta all’uso quotidiano, mentre con la GT tutto è subordinato alle prestazioni in pista. La differenza più grande sta nel comportamento di guida stesso: anche se Hermann rifiuta ostinatamente di cambiare i sedili e non vuole rinunciare al volante fino ai test drive ufficiali verso la fine dell’anno, puoi sentire i progressi al primo giro .

Precedentemente potente, ma un po’ lenta e soffocata dalle nuvole di comfort, la nuova SL aderisce alla strada come Pattex – e senza infastidire il guidatore con troppi dettagli della superficie stradale. Laddove una GT rimbomba su scarichi e buche, colpendo ogni piccola protuberanza nel sedere, la SL assorbe tutte le irritazioni, assorbendo gli stimoli e consentendo una crociera fluida, ma con controllo e sicurezza perfetti. Nessuna oscillazione, nessuna oscillazione, nessun urto, nessun sussulto: solo una solida sicurezza a qualsiasi velocità.

DINAMICA DI GUIDA

Nel profondo della nuova Mercedes-AMG SL 2022 – puoi sentire che al primo viaggio – c’è un combattente, non per niente la SL ha vinto la Mille Miglia e detiene ancora il record della pista. Lo stesso vale per lo sterzo, che Hermann descrive come preciso e prevedibile senza essere nervoso o eccessivamente sensibile. Soprattutto sulle strade lunghe e tortuose che portano al Nürburgring, non deve sforzarsi troppo al volante.

Una volta impostato il percorso, la SL affronta la curva in modo fluido e stretto senza uscire di pista. E quando la strada si restringe e le curve si fanno più strette, le mani di Hermann si muovono ancora lente. Nessun confronto con il noioso lavoro di spostare il suo predecessore o il compito a volte difficile di tenere sotto controllo la GT mentre cammina nervosamente verso l’orizzonte come un cane arrabbiato al guinzaglio troppo corto.

La sorpresa più grande, tuttavia, è il ritorno blindato alla fine della serie di foto, quando il fotografo chiede un altro giro in macchina: grazie al nuovo sterzo integrale, lo yacht da terra di circa cinque metri sembra quasi un piccolo auto e si può girare subito senza problemi. Anche un C 63 sembra ingombrante rispetto alla nuova Mercedes-AMG SL 2022.

Motore Mercedes-AMG SL 2022

Se chiedi a Hermann della guida della nuova Mercedes-AMG SL 2022 durante il primo viaggio, il capo AMG ancora loquace diventa rapidamente taciturno e l’umore per chiacchierare è improvvisamente svanito. Ma questo motore non ha bisogno di parole, parla la sua lingua: un rombo profondo e colto rivela il V8 come lo conosciamo da tanti modelli AMG. Anche se non suona così aggressivo e presuntuoso come, ad esempio, nella GT. Una cilindrata di 4,0 litri, quello che sembra un buon 600 CV e la trazione integrale: questa combinazione rappresenta un valore di sprint ben inferiore a cinque secondi, raggiungendo senza sforzo i 250 km/he oltre.

E soprattutto per un soffio di vento quando si apre la capote con un tocco del pulsantino sotto il grande schermo. Almeno questo può essere ricavato da Hermann”, dice, e con un ampio sorriso, ricorda l’eccentrico ma affascinante SLS. Mentre sta già pensando a batterie e cavi, un’altra opzione non gli è nemmeno passata per la mente. Il V12 liscio come la seta potrebbe essere stato famoso per la SL e la sua eredità di lusso, ma non è all’altezza delle aspirazioni sportive della nuova generazione.

Per non parlare della sua impronta di carbonio e del peso elevato sull’asse anteriore, che sconvolgerebbero il perfetto equilibrio dell’auto. “E anche se dovessimo considerare questa opzione, il motore non si adatterebbe sotto il cofano”, Hermann ha deluso ogni speranza di un ritorno della SL 65 o SL 73 nella nuova Mercedes-AMG SL 2022.