FIAT E-Scudo ed E-Ulysse 2022: specifiche, prezzo, data di uscita

FIAT Professional ha annunciato ufficialmente il lancio di due nuovi furgoni: il FIAT Scudo 2022 e il FIAT Ulysse 2022. Entrambi i modelli sono lo stesso veicolo, lo Scudo è la variante professionale e l’Ulysse la touring. Non sorprende che lo Scudo e l’Ulysse siano identici agli altri furgoni di medie dimensioni del gruppo Stellantis.


Pertanto, lo Scudo sarà un clone di Citroën Jumpy, Opel Vivaro e Peugeot Expert, mentre l’Ulysse sarà di Citroën SpaceTourer, Opel Zafira e Peugeot Traveller. Inoltre, non possiamo perdere di vista il fatto che c’è anche la quinta coppia di sorelle, sviluppata grazie alla partnership tra Stellantis e Toyota: Proace e Proace Verso.

Lo Scudo sarà incaricato di sostituire il Trafic’s Talent sviluppato in collaborazione con Renault, che è un erede diretto dello Scudo di prima generazione (1994-2006) e di seconda generazione (2007-2016) realizzati da un’auto congiunta. tra FIAT e PSA, Sevel. L’Ulysse, dal canto suo, prende il nome di un minivan venduto tra il 1994 e il 2014, sempre prodotto da Sevel.

✓ Puoi anche controllare:


Come le loro sorelle, la FIAT Scudo e l’Ulysse sono prodotte nel nord della Francia. Il lancio avverrà inizialmente nel corso del 2022. Grazie all’utilizzo della piattaforma modulare EMP2, che vediamo anche in modelli come il Peugeot 308 o il Opel Grandland scoprono, saranno due modelli con un livello di raffinatezza superiore ad altri furgoni del suo genere.


FIAT Scudo e Ulysse saranno lanciati nel 2022

Lo Scudo, il cui portafoglio ordini aprirà a fine anno, avrà tre configurazioni di carrozzeria: furgone, minibus e pick-up. L’Ulysse, a sua volta, è prenotabile nel primo trimestre del 2022. I clienti avranno quindi una scelta di versioni da sei a nove posti. Sia l’uno che l’altro sono commercializzati in tre lunghezze (4,60 metri, 4,95 metri e circa 5,30 metri).


Entrambi dovrebbero essere alimentati al 100% elettricamente e, sebbene ciò non sia stato ancora confermato, potrebbero anche avere una variante a celle a combustibile a idrogeno. Poiché la versione elettrica del Ducato si chiamerà E-Ducato, i nuovi furgoni elettrici molto probabilmente si chiameranno E-Scudo ed E-Ulysse.

Saranno disponibili due batterie: una da 50 kWh, che consentirà loro di omologare un’autonomia di 230 km WLTP, e una da 75 kWh, che consentirà loro di raggiungere 330 km WLTP. L’elica è la stessa in entrambi i casi: un motore elettrico da 136 CV (100 kW) e 260 Nm, condiviso con gli altri modelli elettrici Stellantis. In termini di carico, possono raggiungere i 100 kW di potenza CC e recuperare l’80% della propria autonomia in 30 minuti (batteria da 50 kWh) o 45 minuti (batteria da 75 kWh).