Dacia Duster 2022: specifiche, prezzo, data di uscita

Con oltre 1,9 milioni di unità vendute dal suo lancio nel 2010, proprio all’epoca del boom dei SUV, la Dacia Duster 2022 si è ritagliata una nicchia nella maggior parte dei 44 mercati in cui viene venduta ed è il leader europeo nella vendita ai privati ​​da allora 2019 nella sua categoria.

Uno dei suoi principali punti di forza è che ha un prezzo inferiore rispetto ai modelli concorrenti nel segmento B, offre dimensioni molto vicine ai modelli della categoria successiva e offre la possibilità di aggiungere versioni a trazione integrale, cosa solitamente non molto comune sui modelli concorrenti è.


A quattro anni dal lancio della terza generazione, riceve un restyling che ne aggiorna l’immagine e ne migliora il posizionamento, poiché parte da 15.000 euro nella finitura Essential e arriva a 18.000 euro nell’allestimento più completo, chiamato Prestige.

Immagine aggiornata Dacia Duster 2022

Le modifiche alla Dacia Duster 2022 non sono radicali, ma spiccano la nuova griglia anteriore cromata con luci diurne a “Y” e le luci posteriori. L’illuminazione permanente a risparmio energetico, lo spoiler posteriore ridisegnato e i cerchi in lega da 16 o 17 pollici più aerodinamici contribuiscono a una riduzione delle emissioni di CO2 fino a 5,8 g/km.


All’interno è stato installato un poggiapiedi sinistro, un bracciolo anteriore con vasca interna – dalla capacità di oltre un litro – con coperchio scorrevole, nuovi poggiatesta, oltre a due versioni di sistemi multimediali con schermo touch da 8 pollici. La struttura dei sedili non è nuova, ma hanno schiume più solide e nuovi rivestimenti dei rivestimenti che li rendono più comodi per trascorrere più ore a bordo.

Oltre alla dotazione audio Radio Plug & Dacia (radio, MP3, USB e Bluetooth), il nuovo touchscreen centrale da 8 pollici è disponibile in due versioni, Media Display, con dotazione audio, connettività con Apple CarPlay e Android Auto via cavo. e Media Nav, con connettività browser e smartphone wireless. Tramite i comandi al volante puoi attivare il riconoscimento vocale e richiedere funzioni tramite l’assistente iOS o Google sul tuo smartphone.


Nelle versioni 4×4, la scheda “Veicolo” offre informazioni sulla guida fuoristrada specifica (altimetro, inclinometro, bussola, ecc.) oltre a una telecamera per la retromarcia con linee guida e telecamere anteriori, posteriori e posteriori. Pagina per la guida in difficili situazioni di guida fuoristrada. È proprio su questo terreno che la Dacia Duster 4×4 si muove agilmente, poiché ha un corpo alto e pneumatici M+S specializzati.

Non cambiano le dimensioni del telaio o delle sospensioni, anche se lo sterzo è stato regolato nella taratura dell’assistenza per offrire maggiore precisione e guida alle medie e alte velocità. Molto interessanti le sue dimensioni fuoristrada, con un’altezza da terra di 217 mm per le versioni 4X2 e 214 mm per la 4X4; un angolo di entrata di 30°, un angolo ventrale di 21° e un angolo di uscita di 34° nelle versioni 4X2 e 33° nella 4X4.



Per quanto riguarda i sistemi di sicurezza e gli aiuti alla guida, oltre al limitatore/regolatore di velocità opzionale con comandi al volante, offre diversi aiuti alla guida, come il rilevatore di angoli ciechi attivi tra 30 km/h e 140 km/h, l’assistenza al parcheggio sistema di assistenza in salita, controllo adattivo della discesa tra 5 e 30 km/h nelle versioni 4×4 ecc.

✓ Puoi anche controllare:

Aggiornamento meccanico Duster 2022

Aggiornata anche la gamma motori, ora proposta nel TCe 150 nella versione Prestige 4X2 con cambio automatico EDC a 6 rapporti e nella variante a 6 rapporti ECO-G 100 ora ha un serbatoio GPL da 50 litri.

Con motore diesel, il dCi 115 è proposto nelle versioni 4X2 o 4×4, abbinato a un cambio manuale a 6 marce, mentre come motore a benzina sono disponibili le versioni TCe 90 e TCe 130 con trazione anteriore e 6 marce cambio manuale e quello già citato TCe 150 4X2 con cambio automatico EDC a 6 rapporti. La trazione integrale ha un aumento di prezzo di 2.400 euro, mentre le versioni a GPL aumentano il suo prezzo solo di 400 euro. Inoltre, c’è da tenere conto che è inclusa una carta carburante per godere di 300 euro di GPL, quindi l’aumento reale è di soli 100 euro in più.

La versione ECO-G di 100 CV gode dell’etichetta ECO della DGT. Funzionando a GPL, emette circa il 9,5% di CO 2 in meno rispetto alla benzina e offre un’autonomia di 1.235 chilometri grazie ai suoi due serbatoi da circa 100 litri: 50 litri di benzina e 50 litri di GPL. Il volume utile del GPL aumenta di 16,2 litri rispetto alla precedente generazione di Duster GPL e aumenta l’autonomia di oltre 250 chilometri.

Il passaggio da un carburante all’altro è istantaneo e impercettibile. Il conducente può attivare manualmente in qualsiasi momento l’interruttore benzina GPL. Il passaggio alla benzina avviene automaticamente quando il serbatoio del GPL è vuoto e il display dei consumi tramite lo schermo TFT da 3,5 pollici del computer di bordo fornisce informazioni sul livello di carburante in entrambi i serbatoi.

Dacia Duster 2022 Extreme, nuova serie limitata

Una speciale serie limitata sarà lanciata nel 2022, sostituendo la 15 e le serie Techroad e Black Collector. È offerto in sei colori di carrozzeria: Glacier White, Pearl Black, Comet Grey, Iron Blue, Arizona Orange e Urban Grey, con inserti in arancione all’esterno (griglia anteriore, corpi specchietti, portapacchi, portellone) e all’interno (prese d’aria , porte interne, consolle centrale).

Sarà inoltre caratterizzato da uno speciale rivestimento in tessuto TEP con cuciture arancioni ed esclusivi cerchi in alluminio nero. L’equipaggiamento di questa serie limitata sarà vicino all’allestimento Prestige, con climatizzatore automatico, sistema multimediale Media Nav con touchscreen da 8 pollici, browser e connettività wireless compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Nulla è stato comunicato sul prezzo di questa serie speciale.