Citroen e-C4 L 2022: specifiche, prezzo, data di uscita

La nuova Citroën e-C4 L 2022 non è un’auto compatta: si inserisce nel segmento C ma utilizza una piattaforma del segmento B, il CMP modulare di Stellaris. Inoltre, la sua carrozzeria non è quella di un’autovettura o di un SUV, ma piuttosto una sorta di linea crossover fastback che abbraccia entrambe le configurazioni.


Tuttavia, l’azienda francese è consapevole che in alcune regioni come la Turchia o il Maghreb ha bisogno di un saloon tradizionale. Pertanto, il prossimo anno la famiglia C4 si arricchirà di una variante berlina che abbandona il formato crossover del fratello a favore di una configurazione più tradizionale.

Il nuovo modello si chiama e-C4 L 2022 e sarà prodotto insieme alla variante standard nello stabilimento di Villaverde a Madrid. All’interno della gamma Citroën, questa compatta quattro porte sostituisce l’attuale C-Elysée, una piccola a basso costo Berlina prodotta nello stabilimento Stellantis di Vigo insieme al fratello gemello Peugeot 301.

Conosciuta internamente con il codice C43, la Citroën C4 L fa parte dei piani di produzione di Citroën sin dall’inizio dello sviluppo della terza generazione C4. Inizialmente era previsto che insieme alle varianti crossover e berlina sarebbe stato lanciato un SUV (C44) che avrebbe ricevuto il nome commerciale C4 Aircross ; tuttavia, la sua commercializzazione è stata finalmente scartata in quanto si sarebbe sovrapposta al futuro C3 Aircross, che raggiungerà una lunghezza di 4,30 metri.



✓ Puoi anche controllare:

Mentre la C4 L dovrebbe essere venduta in Europa, il suo mercato principale sarà la Cina. Secondo informazioni interne della stampa francese, la berlina, come il crossover, avrà una variante 100% elettrica. Se questo modello, inizialmente chiamato ë-C4 L, raggiungerà il vecchio continente o, al contrario, sarà rivolto esclusivamente al mercato cinese è ancora aperto.


Sebbene Citroën preferisca probabilmente centrare le vendite europee della ë-C4 attorno alla variante crossover, non dovremmo escludere un suo ipotetico approdo nel nostro mercato, dove la sua berlina elettrica relativamente economica la renderebbe una scelta ideale per i professionisti del trasporto. (Taxi, VTC, ecc.).