BMW iX1 2022: specifiche, prezzo, data di uscita

Secondo il BMW Blog, la BMW iX1 2022 (nome in codice U11) sarà un derivato della terza generazione della BMW X1 entra nel mercato, che celebrerà la sua prima mondiale nel giugno 2022. I test della variante ICE con parti della carrozzeria di produzione e la BMW iX1 completamente elettrica erano iniziati in Germania e in altre parti d’Europa nel 2020, dando un’idea di cosa aspettarsi.


A causa della relazione tra il Mk3 BMW X3 e il BMW iX3 sospettiamo un design quasi identico per la BMW X1 elettrica, con le modifiche più evidenti tra cui elementi come griglie chiuse, ruote esclusive in un design più elegante e aerodinamico e accenti blu su paraurti, davanzali, griglia e ruote più aerodinamiche con bassa resistenza al rotolamento pneumatici.

Il linguaggio del design dovrebbe essere un’evoluzione del modello attuale con un aspetto più sportivo e pieghe più nitide. Il più sorprendente elemento tuttavia, dovrebbe essere la griglia del rene, che crescerà e svanirà per la versione elettrica. Al posteriore, le luci seguirebbero la forma a L e ci sarà un grande spoiler con luce di stop. Il lunotto sarà piccolo e non ci aspettiamo grandi miglioramenti nella visibilità posteriore visti i colpi spia che mostrano un tetto più inclinato.

I prototipi di prova della BMW iX1 sono stati avvistati in giro per l’Europa durante il nuovo anno perdendo il loro camuffamento e rivelando nuovi dettagli. In questo video di CarSpyMedia, l’iX1 gira per le strade di Monaco vicino alla sede della BMW. È interessante notare che la BMW ha testato questo modello con i fari con specifiche di serie. C’è l’elemento delle doppie luci di marcia diurna a LED a forma di C che si vedono tipicamente sui veicoli BMW. La parte posteriore è dotata di un’elegante luce posteriore a LED avvolgente con spoiler sul tetto integrato.


Interno

I fotografi spia hanno catturato l’interno della BMW X1 2022, aiutandoci a farci un’idea di cosa aspettarci dalla sua variante completamente elettrica. Il display curvo BMW, che è BMW iX debuttato, sarà disponibile nella BMW X1 2022 e quindi forse nella BMW iX1. Un unico ampio pannello sulla plancia, inclinato verso il guidatore, unirà il display informativo per il guidatore (quadro strumenti) con il display di controllo (touchscreen). Invece delle tradizionali due bocchette dell’aria condizionata nella console centrale, ci sarà probabilmente un’unica ampia bocchetta dell’aria condizionata.

Il touchscreen e il quadro strumenti, che dovrebbero misurare entrambi 12,3 pollici in diagonale, dovrebbero far parte della nuova generazione di BMW iDrive, con sistema operativo BMW 8. Aspettati meno pulsanti e interruttori, con la maggior parte delle funzioni accessibili tramite touchscreen e comandi vocali.


L’esperienza di navigazione dovrebbe essere completamente nuova grazie a BMW Maps. Il sistema basato su cloud offre un calcolo rapido del percorso e, insieme a un’opzione di parcheggio connesso, un’assistenza più informativa nella ricerca di un parcheggio gratuito vicino alla destinazione. Ci sono anche suggerimenti per il percorso dove maggiori sono le possibilità di trovare un parcheggio vicino alla destinazione. Connected Charging è progettato per aiutare i conducenti a trovare le stazioni di ricarica.

Gli interni dovrebbero presentare l’uso di materiali più ecologici, una speciale combinazione di colori per tappezzeria e finiture e alcune caratteristiche distintive specifiche per i veicoli elettrici nell’elettronica.


✓ Puoi anche controllare:

Varianti e specifiche della BMW iX1

La BMW iX3 ha di serie un pacco batteria da 74 kWh (capacità netta), che consente un’autonomia fino a 460 km nel WLTP (o fino a 520 km nel ciclo di prova NEDC). La BMW iX1, vincolata dalle sue dimensioni più piccole e dal prezzo al dettaglio potenzialmente inferiore, offrirà un’opzione con un pacco batteria inferiore.


Secondo il blog BMW, possiamo aspettarci due pacchi batteria: 38 kWh e 74 kWh nel propulsore da 400 V. Il pacco batteria da 38 kWh potrebbe offrire un’autonomia (WLTP) di 200 km (125 miglia) ed è rivolto agli acquirenti che necessitano solo di un’auto per brevi tragitti come l’ufficio, la scuola e il negozio di alimentari. Questa variante abbasserebbe notevolmente la barriera d’ingresso. Quest’ultimo offrirebbe un’autonomia (WLTP) fino a 400 km (250 miglia) e sarebbe rivolto a famiglie che intraprendono viaggi o viaggi in auto e luoghi in cui le infrastrutture di ricarica non ispirano fiducia.

Inoltre, simile al BMW i4 serie, varianti a motore singolo e gemellato offerte. Secondo BMWBlog, la gamma di varianti includerà un iX1 eDrive20 con meno di 200 CV e un iX1 eDrive30 con circa 250 CV. La prima doveva essere una variante FWD monomotore e la seconda una variante AWD bimotore.

Se il propulsore dell’iX1 è solo una variante modificata dell’iX3, aspettati una potenza di ricarica CC di 150 kW, sufficiente per raggiungere 100 km di autonomia (WLTP) in 10 minuti di ricarica. È interessante notare che i rapporti dalla Cina parlano di una batteria da 70,27 kWh per la berlina BMW i3, che è un’altra unità che BMW considererebbe per l’iX1.

caratteristiche

chiave digitale

Una caratteristica opzionale che sarà probabilmente disponibile con la BMW iX1 sarà una chiave digitale. La funzione BMW Digital Key consente agli utenti di sbloccare la propria auto utilizzando la Near Field Communication (NFC) integrata nel telefono. Tutto ciò che l’utente deve fare è tenere lo smartphone sulla maniglia della portiera per sbloccare l’auto e quindi posizionarlo nella base di ricarica wireless per iniziare. Attualmente, la funzione è supportata su iPhone XR, iPhone XS, iPhone XS Max e telefoni più recenti con iOS 13.6 e versioni successive e Apple Watch Series 5 e versioni successive con WatchOS 6.2.8 o versioni successive. La chiave digitale può essere condivisa anche con un massimo di 5 utenti, con la possibilità di impostare restrizioni su varie funzioni del veicolo come la velocità massima, la potenza del motore e persino il volume dell’autoradio.

Nuovo controllo vocale

Con il lancio delle nuove X3 e iX3 lo scorso anno, il controllo vocale della BMW è stato migliorato per essere più interattivo ed eseguire nuovi comandi. L’Intelligent Personal Assistant può ora riconoscere da dove proviene il comando e inclinarsi verso il guidatore o il passeggero attraverso un display grafico sullo schermo. Ad esempio, se viene richiesta l’abbassamento della temperatura in cabina, l’assistente personale può abbassare la temperatura solo dal lato da cui è stata effettuata la richiesta.

App di notizie BMW

Anche l’app BMW News è stata rinnovata per mostrare un feed più personalizzato sul SUV più grande. Altri importanti fornitori di notizie sono stati integrati nel sistema e la qualità audio quando le notizie vengono lette dagli altoparlanti è stata migliorata. Aspettatevi che l’iX1 tragga vantaggio dal software migliorato.

data di produzione e di uscita

L’obiettivo a lungo termine del BMW Group è raggiungere un fatturato cumulativo di circa dieci milioni di veicoli elettrici entro il 2030, e lanci chiave come la BMW iX1, la BMW i7 e la BMW i5 lo guideranno verso tale obiettivo. Durante la teleconferenza sugli utili del secondo trimestre 2021 della società, Oliver Zipse, amministratore delegato, ha affermato che la società prevede di offrire un’opzione EV in quasi tutti i segmenti in cui è presente entro il 2023. Zipse ha continuato parlando del programma di lancio di iX1.

D’ora in poi, nuovi modelli seguiranno in rapida successione: nei prossimi due anni lanceremo le versioni completamente elettriche della BMW Serie 7, Serie X1 e Serie 5.

Oliver Zipse, CEO del BMW Group ( Q2 Teleconferenza sugli utili 2021) ad agosto 2021

In un comunicato stampa del 7 dicembre 2021, il BMW Group ha confermato che lancerà l’X1 EV nel 2022.

Nel corso del prossimo anno, il BMW Group amplierà la sua gamma di prodotti elettrificati per includere versioni completamente elettriche della BMW Serie 7 e della BMW X1.

Il 7 dicembre 2021, il BMW Group annuncia la consegna del suo milionesimo veicolo elettrico

Secondo l’utente di Bimmerpost ynguldyn, la BMW (stabilimento di Regensburg in Germania) avvierà la produzione della nuova BMW X1 nel luglio 2022. La versione elettrica potrebbe entrare in produzione entro la fine dell’anno. Nel novembre 2020, BMW ha annunciato che i suoi stabilimenti di Ratisbona e Lipsia saranno convertiti alla produzione di moduli batteria e batterie ad alta tensione a partire da quest’anno.